Calciatore del mese Serie B febbraio 2022

Scritto il 08/03/2022
da l'Ultimo Uomo - Emanuele Atturo


Da quando Nikita Baranovsky Contini ha preso il suo posto tra i pali della porta del Vicenza, è diventato più difficile fare gol al Vicenza. Ha esordito il 5 febbraio contro il Frosinone, ha subito due gol in una partita di grande sofferenza, da 9 tiri in porta subiti. Il Vicenza ha perso, ma da quel momento in poi è diventato sempre più difficile segnargli. Il Vicenza ha perso 2 partite, ne ha pareggiate quattro e ha vinto due fondamentali scontri salvezza contro Pordenone e Ternana. Oggi è ancora al terzultimo posto, ma con un’inerzia diversa da un inizio stagione di estrema difficoltà. Alla fine del girone d’andata era la peggiore difesa della Serie B, oggi ha abbassato molto la media dei gol subiti, anche grazie al nuovo portiere.

Per una squadra che fatica a fare punti, avere un portiere come Contini è importante per rendere la vita complicata agli avversari. A febbraio il Vicenza è riuscito a pareggiare anche contro squadre di alta classifica, come Pisa e Cremonese. In particolare contro quest’ultima Contini ha disputato una prestazione eroica. Il classico portiere che entra in uno stato di trance e che sarebbe capace di misurare ogni singolo spostamento d’aria intorno alla propria porta. Le sue parate sono state decisive anche contro il Cosenza, in una sfida che la sua squadra ha giocato bene ma che ha rischiato comunque di finire per perdere.

Contini è nato in Ucraina da madre ucraina e padre italiano, e si è trasferito a Napoli a tre anni. Al termine della vittoria contro il Pordenone ha mostrato una maglia con su scritto “No war in Ukraine”. È il secondo giocatore in prestito dal Napoli - dopo Alessio Zerbin - a vincere il premio di calciatore del mese AIC. Arrivato al Vicenza, Contini si è detto sorpreso della qualità dell’organizzazione del club, e che la squadra - partita per fare un ottimo campionato - non merita quella classifica. Da quando è arrivato le prospettive di salvezza sono decisamente migliorate. Ora il Crotone, la squadra da cui arriva Contini, è indietro 5 punti mentre davanti il Cosenza, che occupa l’ultimo posto utile per restare in B, è distante solo due lunghezze. Le parate di Nikita Contini stanno facendo la differenza.

QUI l'approfondimento di l'ULTIMO UOMO (a cura di Emanuele Atturo)