12 Gennaio 1975

Scritto il 12/01/2023
da Associazione Italiana Calciatori


Il gol fantasma più incredibile della storia del calcio italiano


Come può un semplice raccattapalle diventare protagonista di una partita? E’ quello che è successo il 12 gennaio 1975, in occasione della partita di Serie A Ascoli-Bologna

Mentre gli emiliani si avviavano verso una sicura e netta vittoria sui marchigiani, accadde l’incredibile: a pochi secondi dalla fine del match, il Bologna segnòcon Beppe Savoldi ma il giovanissimo raccattapalle di 13 anni, Gino Citeroni, che stazionava dietro la porta dell’Ascoli, infilò i piedi fra i buchi della rete e fermò il pallone messo in porta da Savoldi calciandolo verso la bandierina del calcio d’angolo.

L’arbitro, che non vide niente, assegnò il calcio d’angolo ai rossoblù tra il clamore e lo stupore generale di tutti i calciatori.