Se i calciatori

Scritto il 22/01/2024
da Tommaso Franco


Maignan lascia la porta dopo gli insulti, la partita si ferma per 5 minuti. L’unico segnale confortante, ripensando all’episodio, è proprio questo “stop”. Il gioco si ferma perché rientrano all’interno delle campo, con vigliaccheria e prepotenza, dinamiche che con il gioco non hanno nulla a che vedere.

Già, il gioco.  Troppe volte pretesto per lanciare messaggi negativi, o accendini come a Retegui, cercando di sfruttare quella sorta di anonimato da finta collettività. E invece non c’è nessuna scusa davanti a tutto questo. E nessuna protezione.
Quei cinque minuti di stop, poi, sottolineano a tutto il movimento che i calciatori sono il fulcro del nostro gioco.