Calciatore del mese AIC Serie B marzo 2024

Scritto il 10/04/2024
da l'Ultimo Uomo


Joel Pohjanpalo è arrivato a Venezia nell’agosto del 2022 e un anno e mezzo dopo in città è già chiamato “Il Doge”. Ogni settimana la sua influenza sulla squadra e sulla Serie B cresce e si fa più grande.

Un anno e mezzo fa non era così chiaro perché Pohjanpalo fosse finito al Venezia. Aveva segnato molto in Turchia ma non aveva trovato spazio al Leverkusen, la società che prima di tutti aveva creduto in lui, portandolo in Germania dalla Finlandia, ma in cui Pohjanpalo si è espresso solo in qualche brevissimo sprazzo. 

Ci ha messo qualche tempo a trovare la forma migliore ma poi, settimana dopo settimana, la sua grandezza ha sovrastato quella del campionato di B. 19 gol la scorsa stagione, con un rendimento in crescita nella seconda parte dell’anno, dopo l’arrivo di Vanoli, quando la squadra è passata dalla zona retrocessione ai playoff - in un ribaltone classico da Serie B. Quest’anno siamo già a 19 reti in 27 partite: una media che dovrebbe permettergli di vincere il Premio di Calciatore del Mese AIC in pratica ogni mese.

A marzo vince grazie ai 4 gol segnati; grazie alla doppietta siglata contro il Palermo: un colpo di testa con la fronte, violento come la vita, un tiro d’esterno d’estro sul secondo palo dolce come Venezia. Se il Venezia ha il miglior attacco del campionato, con 58 reti segnate, lo si deve soprattutto a Pohjanpalo, che da solo ne ha segnate più del 30%. La squadra è a 3 punti dal secondo posto del Como che vale la promozione diretta, nella mischia di squadre che dovrebbero giocarsi i playoff. Cosa aspettarsi dal finale di campionato del “Doge”?