Gli "italiani" della SPAGNA

Scritto il 15/06/2024
da Claudio Sottile


Sedici spagnoli nella Serie A 2023/2024, nessuno convocato dal cittì Luis de La Fuente. È una “Selección” che sta cambiando pelle dopo i fasti e i bagordi della “generazione d’oro”, ma che ha già trovato delle pepite preziose dalle quali ripartire. Un nome su tutti, che non sarà scandito dagli speaker per colpa di un infortunio: Pablo Martín Páez Gavira, per tutti Gavi, del Barcellona, che si è rotto il crociato nell’ultima partita di qualificazione a EURO 2024. Le “Furie rosse” non partono con i favori del pronostico per la vittoria finale, nonostante abbiano completato un percorso di qualificazione pressoché perfetto, con sette vittorie e una sconfitta in otto partite.



Davanti, faranno affidamento su Álvaro Morata (Atletico Madrid), una (ripetuta) vecchia conoscenza del nostro calcio (juventino), che con sei gol è il miglior marcatore iberico nella narrazione di questa competizione. Del resto, fare l’attaccante per “la Roja” deve essere particolarmente piacevole, considerando che i loro ultimi 50 gol agli Europei sono stati tutti siglati dall’interno dell’area di rigore. L’ultimo segnato da fuori nel torneo risale al 2000, a firma dell’icona madridista Raúl González Blanco, contro la Slovenia. È profilata come la lepre del girone.